Tecnico esperto in enogastronomia per la valorizzazione e la promozione delle tipicità regionali


Il Tecnico Esperto in Enogastronomia valorizza e promuove

– il territorio della Regione Emilia-Romagna, le sue tradizioni e le sue specificità enogastronomiche regionali, in Italia e all’estero
– i prodotti tipici della Regione Emilia-Romagna, attraverso una conoscenza approfondita delle filiere produttive e delle caratteristiche dei prodotti DOP e IGP, in un’ottica di sostenibilità ambientale
con competenze specifiche di comunicazione, marketing strategico e territoriale, inserendosi in contesti turistici, ricettivi e produttivi.

 

 

iscriviti
iscriviti

Periodo

Dal 09/11/2022
al 30/07/2023

Ore

800 ore complessive
300 ore di stage

Destinatari

Con età compresa tra i 18 e i 65 anni

Prezzo

Gratuito

Iscrizione

Dal 05/08/2022 al 23/10/2022

Orario e ritmo di svolgimento

Da lunedì a venerdì; Diurno;

Sede di svolgimento

Il percorso formativo verrà realizzato presso queste sedi:
IAL Emilia Romagna – Sede di Bologna Via Bigari 3 – Bologna (zona stazione FS)
Corsi & Percorsi – Via M. Gorki, 6 – Bologna – Laboratorio Tecnico (quartiere Corticella)

Referente del Corso
Eleonora Pagliarini
e-mail: eleonorapagliarini@ialemiliaromagna.it

Referente

Segreteria Corsi Bologna
tel: 051 0951311
e-mail: sedebologna@ialemiliaromagna.it
a chi è rivolto

Il corso è rivolto a 20 persone, non occupate o occupate, in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore, residenti o domiciliate in Emilia Romagna in data antecedente all’iscrizione.

L’accesso al percorso è consentito anche a coloro che hanno i seguenti requisiti:
– possesso dell’ammissione al 5° anno dei percorsi liceali ai sensi del D.Lgs. n. 226/2005
– coloro che non posseggono il Diploma di istruzione secondaria superiore, previo riconoscimento delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro, successivamente all’assolvimento dell’obbligo di istruzione, come da Decreto Ministero Pubblica Istruzione n.139 del 22/08/2007
– possesso di Diploma professionale conseguito in esito a percorsi di 4° anno di IeFP
-coloro che hanno titoli conseguiti all’estero devono presentare all’atto dell’iscrizione:
– Dichiarazione di valore per titolo di studio conseguito in un Paese Extra UE
– Traduzione asseverata per titolo di studio conseguito in Paesi membri UE, nello Spazio Economico Europeo e nella Confederazione Svizzera

Prerequisiti di accesso:
in ingresso è anche richiesto ai candidati il possesso di conoscenze in merito a strumenti linguistici ed informatici quali:
Lingua Italiana livello B1: per candidati stranieri senza alcun titolo di studio riconosciuto e valido
Lingua Inglese livello A2 
Informatica di base ed elementi di base nell’utilizzo di Office Automation specifico dei seguenti applicativi: Word, Excel, Power Point, Internet

Modalità di accertamento dei requisiti di accesso
L’Ente verifica per ogni iscritto il possesso di tutti i requisiti e prerequisiti di accesso indicati.
Gli iscritti producono all’atto dell’iscrizione “Scheda Iscrizione – autocertificazione Requisiti candidati” DPR 445/2000, allegando copia di:
-documenti di identità, CF, CV e copia del permesso di soggiorno per candidati stranieri
-attestati relativi al possesso delle conoscenze linguistiche e informatiche acquisiti in esito a percorsi formativi richiesti quali prerequisiti di accesso
-Dichiarazione di valore del titolo di studio conseguito in Paese extra UE oppure Traduzione Asseverata del titolo di studio conseguito in Paese Membro UE
-attestati derivanti da enti pubblici (es. scuola, università, regione…) va prodotta un’autocertificazione in merito a tali conoscenze

Per coloro che non sono in possesso del diploma di IIS di 2°, verranno acquisiti eventuali titoli conseguiti in precedenti percorsi coerenti agli obiettivi del corso; verrà somministrato un test scritto per la verifica del possesso delle competenze chiave di cittadinanza e quelle alfabetico-funzionali, competenze logico-matematiche, comprensione dei testi e la conoscenza di base nell’ambito tecnico-professionale nel quale devono essere specializzate.

Tutti coloro che non produrranno attestati/attestazioni sui prerequisiti di accesso svolgeranno i pre-test per verificare il possesso delle competenze alfabetico funzionali, competenze logico-matematiche:
-lingua italiana livello B1 solo per candidati stranieri senza diploma
-lingua inglese livello A2
-informatica.

L’esito della fase di accertamento dei requisiti in ingresso sarà un giudizio di idoneità/non idoneità alla partecipazione alla selezione.

contenuti

Il percorso ha una durata totale di 800 ore così articolata
– 440 ore di aula
– 60ore di Project Work
– 300 ore di stage in azienda

Principali argomenti del corso:
-Accoglienza e introduzione al settore enogastronomico
-Analisi del profilo, group coaching e team working
-Sicurezza Alimentare e Sicurezza sul lavoro in ottica Qualità
-Inglese per il settore enogastronomico
-I prodotti tipici regionali e locali: normativa, peculiarità produttive e caratteristiche organolettiche
-Dalla Produzione alla Tavola: i Prodotti regionali DOP e IGP
-Igiene e Merceologia alimentare e tecniche di conservazione e rigenerazione prodotti
-Viticoltura, enologia: tecniche di degustazione e di analisi sensoriale
-Progettazione, realizzazione e presentazione di Menù con Prodotti DOP e
IGP del Territorio
-Processo di approvvigionamento-selezione dei fornitori di qualità- Food Cost
-Il Marketing settore Food: Processo di Promozione e Vendita dei prodotti tipici
-Marketing territoriale: comunicare il territorio, turismo enogastronomico e case history
-Tecnologie e strumenti informatici per la digitalizzazione del settore enogastronomico

Nel percorso Formativo è previsto il coinvolgimento dei seguenti Partner
– Università di Bologna Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari
– IPSAR Luigi Veronelli
– Clai Cooperativa Lavoratori Agricoli Imolesi
– Villani Spa
– Slow Food Emilia Romagna
– Enoteca Regionale Emilia Romagna
– Corsi & Percorsi Soc. Coop.
– Gran Deposito Aceto Balsamico Giuseppe Giusti srl
– Macelleria Zivieri Massimo  srl
– Bologna Welcome srl
– Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano
– CAB – Cooperativa Agricola Brisighellese
– Consorzio Produttori dell’Olio Extra Vergine Brisighella

criteri di selezione

Fase di Orientamento
Prima dell’accesso in selezione è previsto un momento di orientamento con tutti i candidati iscritti che ha l’obiettivo di informare, chiarire e approfondire tutte le informazioni del corso, per accompagnare il candidato ad una scelta consapevole che metta in relazione le aspettative personali, con la conoscenza del profilo professionale in esito e alle opportunità lavorative presenti sul mercato del lavoro.

Selezione
La selezione è sempre realizzata,  anche nel caso in cui il numero dei candidati iscritti risulti pari a 20. Alla selezione accedono solo i candidati idonei in possesso dei requisiti e dei prerequisiti di accesso indicati e formalmente iscritti al corso.
La selezione prevede:
-Creazione della commissione di valutazione e selezione
Prova scritta in plenaria per la verifica delle conoscenze e competenze nell’ambito agro-alimentare, ristorativo-ricettivo e delle tradizioni enogastronomiche regionali – valutazione peso 60%
Colloquio individuale motivazionale per l’approfondimento delle motivazioni e interessi verso la figura professionale formata, per valutare l’impegno e la disponibilità rispetto alla frequenza del corso e ai tempi di realizzazione – valutazione peso 40%

I punteggi ottenuti nelle prove saranno espressi in centesimi, al termine delle prove di selezione è stilata la graduatoria di ammissione al corso. L’esito della selezione viene comunicato individualmente a ciascun partecipante e in caso di rinuncia di uno o più candidati, la graduatoria verrà usata per individuare e i candidati subentranti.
Viene redatto il verbale di selezione  e tutta la documentazione del processo di selezione è tenuta agli atti.

attestato rilasciato

Il corso prevede il riconoscimento di questi certificati/attestati:

  • Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore (IFTS) in “Tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali e di trasformazione agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica“, previo superamento dell’esame finale
  • Attestato Alimentarista a titolo gratuito rilasciato da IAL Emilia Romagna in qualità di soggetto accreditato  in esito alla frequenza del modulo “Principi di igiene, HACCP e sicurezza sul lavoro in ottica qualità” previo superamento del test scritto secondo DGR. n.324/2004. LR. n. 11/2003 e DGR. n.311/2019
nota bene

Informazioni e iscrizioni
IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia Romagna Impresa Sociale Srl
Sede di Bologna – Via Bigari 3
Tel. 051-0951311
e-mail: sedebologna@ialemiliaromagna.it

Referente del Corso
Eleonora Pagliarini
e-mail: eleonorapagliarini@ialemiliaromagna.it

iscriviti
iscriviti
Operazione Rif.Pa.2022-17348/RER Approvata con DGR. n.1379 del 01/08/2022 PR FSE+ 2021/2027
Al finanziamento delle attività corsuali concorrono le risorse comunitarie di cui al Programma FSE+ 2021/2027, le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e della Regione Emilia Romagna

    Compila questi campi per pre-iscriverti al corso. Verrai ricontattato per completare l’iscrizione.

    Nome del corso scelto:

    messaggio



    Visualizza le sessioni precedenti di questo corso